Sei un pene di carne o un pene di sangue?

Il pene è un simbolo di virilità, ma oltre a questo è anche e soprattutto fonte di intrighi e curiosità. Tra gli scienziati che cercano disperatamente di determinare la sua dimensione media e gli esperti che la classificano in base alla sua forma …

Pensavamo di sapere tutto sul sesso maschile. Beh, non lo facciamo! Lo sapevate che classifichiamo anche il pene in base al tipo di erezione? E sì, ci sono peni che si gonfiano come alcuni pesci spinosi, mentre altri mantengono più o meno la loro dimensione. Da un lato c’è il pene sanguigno e dall’altro il pene carnoso. Curioso, vero?

In ogni caso, è importante conoscere il proprio tipo di pene. In questo modo sarete in grado di determinare la causa di una possibile disfunzione erettile. Perché, a seconda che si tratti di un pene di carne o di sangue, ci si espone a disturbi la cui causa sarà diversa. Tuttavia, in entrambi i casi esistono soluzioni naturali, come il Membro XXL. Ma di questo parleremo alla fine dell’articolo.

Come funziona l’erezione del pene?

Prima di sollevare il velo sul mistero del pene di carne, ricordiamo un po’ la meccanica dell’erezione. Quando si è stimolati, cioè sessualmente eccitati, il cervello invia un sacco di messaggi nervosi al pene. In realtà non dice “siediti”, ma piuttosto “ingozzati di sangue”. Questo perché, affinché il pene si gonfi e si indurisca, i vasi sanguigni si dilatano.

Come tutti sanno, il pene è pieno di cavità di sangue chiamate corpi cavernosi e spugnosi. Quando tutti i suoi piccoli vasi sanguigni si dilatano, il pene diventa come una spugna e assorbe un massimo di sangue. Ecco perché il vostro pene è più grande e più lungo. Una volta raggiunta la massima capacità di assorbimento, il ritorno venoso viene bloccato. In questo modo, il sangue rimane nel pene. Ed è per questo che il vostro sesso è difficile. Naturalmente, allo stesso tempo, la pelle del pene si allungherà.

LEGGI  La sindrome degli spogliatoi: quali soluzioni ai vostri complessi?

Pene di carne, pene di sangue: qual è la differenza?

Sia che abbiate un pene di carne o un pene di sangue, l’erezione funziona allo stesso modo. Il pene carnoso si ingozza di sangue, ma in quantità minore: le sue dimensioni non variano molto tra lo stato flaccido e quello erettile. Il pene sanguigno, invece, assorbe molto sangue e quindi le sue dimensioni variano di più.

Attenzione, questo non significa che uno sia più grande dell’altro o che uno funzioni meglio dell’altro. Il pene sanguigno tenderà ad essere più piccolo quando sarà allo stato flaccido. Una volta eretto, avrà le stesse dimensioni di qualsiasi pene. Per quanto riguarda la carne del pene, le sue dimensioni variano poco o per niente tra i due stati.

Questa differenza dipenderà dalla vostra eredità genetica. Ciò significa che il pene sanguigno rimarrà un pene sanguigno e viceversa. Questa è una caratteristica del vostro pene, così come la sua forma, colore o dimensione. Questo non ha alcuna influenza sulla qualità delle vostre erezioni e non ha alcun impatto sulla sua funzione.

Sei un pene di carne? O sangue?

Per scoprire a quale categoria di pene appartenete, è sufficiente misurare il vostro pene. Generalmente gli uomini sono abituati a misurare le dimensioni del loro pene eretto, ma questa volta dovrete anche misurarlo allo stato flaccido. Se non siete sicuri di come misurare le dimensioni del vostro pene, vi consiglio di dare un’occhiata al nostro articolo sull’argomento, che troverete qui.

  • Se il vostro pene raddoppia o triplica le dimensioni tra i due stati: senza dubbio, siete un pene sanguinante. Il vostro pene contiene molti vasi sanguigni che si riempiono di sangue quando siete eccitati. Si vede davvero la differenza tra lo stato flaccido e lo stato erettile.
  • Se il vostro pene cresce solo di pochi centimetri, allora avete un pene di carne. Quando sei eccitato, il tuo pene non diventa molto grande, ma diventa più duro.
LEGGI  Come avere un pene grande: i metodi più sicuri ed efficaci

Anche in questo caso, non ha nulla a che fare con le normali dimensioni del pene. Infatti, visto che si parla di dimensioni. Forse sapete che la dimensione media di un pene eretto è di 13,5 cm. Ma sapete qual è la media nello stato flaccido? Beh, 9,1 cm. Quindi, se hai il pene insanguinato, è molto probabile che tu sia al di sotto della media. D’altra parte, se avete un pene di carne, è probabile che il vostro pene morbido sia lungo poco più di 3 pollici.

Possibili disfunzioni erettili, a seconda del tipo di pene

La disfunzione erettile colpisce sia il pene in carne e ossa. Tuttavia, a seconda del tipo di pene, è possibile capire un po’ meglio l’origine della disfunzione erettile.

Ricordiamo che il pene carnoso è quello le cui dimensioni non variano molto tra lo stato flaccido e quello erettile. Ciò significa che i vasi sanguigni tendono ad essere ben dilatati, quasi come dovrebbero essere quando sono eccitati. Tuttavia, il pene rimane flaccido perché il ritorno venoso non è ovviamente bloccato, per fortuna altrimenti si rischia un caso di priapismo. Quindi, questo significa che se si verifica un guasto o un’erezione morbida, non è la circolazione del sangue che deve essere messa in discussione, ma piuttosto il fattore scatenante dell’eccitazione, cioè la libido.

Questo non significa necessariamente che non si voglia fare l’amore, ma a volte lo stress della vita quotidiana o un evento spiacevole può interferire con la vita sessuale. Inconsciamente si bloccano i messaggi nervosi che portano all’erezione.

Nel caso del pene insanguinato, che a volte può triplicare le dimensioni in erezione, è vero il contrario. Il vostro pene è ovviamente meno irrigato quando siete allo stato flaccido. Tuttavia, quando si è eccitati, il corpo invia un potente messaggio nervoso che aumenta notevolmente l’afflusso di sangue al pene. Dal punto di vista dell’eccitazione, di solito non si hanno problemi. D’altra parte, se per qualche motivo si hanno problemi di circolazione sanguigna, allora si possono verificare alcuni episodi di impotenza.

LEGGI  Micro pene: quando il sesso è troppo piccolo e quali sono le soluzioni?

In questo caso, la soluzione ai vostri problemi di erezione è di migliorare la circolazione sanguigna e di giocare sulla dilatazione dei vasi sanguigni.

Quali sono le soluzioni naturali per evitare la disfunzione erettile?

Ora conoscete il vostro tipo di pene e siete in grado di capire l’origine di una possibile disfunzione erettile. Quindi, domanda sussidiaria: come si può prevenire o curare la disfunzione erettile?
Come immagino sappiate, ci sono alternative naturali alle piccole pillole blu. Ci sono diversi punti di interesse in queste soluzioni. Prima di tutto, non sono nocivi per il corpo. Secondo, non creano dipendenza. Dati i loro vantaggi, si può immaginare che il mercato degli integratori alimentari che aiutano a migliorare le erezioni sia sovraffollato.

Abbiamo studiato molti prodotti di questo tipo, e finora ce n’è solo uno che raccomandiamo davvero, ed è il Membro XXL. Anzi, ci sembra che la sua azione sia molto completa: migliora la circolazione sanguigna e la libido. Ed è per questo che ve ne parlo. Il pene di carne cercherà di migliorare la sua libido, la sua eccitazione. Il pene del sangue, la circolazione del sangue. Qualunque sia il vostro caso, questo prodotto è adatto e può aiutarvi. Se desiderate maggiori informazioni, vi invito a leggere il nostro sondaggio dettagliato sul Membro XXL.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net