Qual è il miglior vasodilatatore naturale: il nostro top 20

Alcuni alimenti e ingredienti naturali, che si mangiano, certamente senza pensarci, hanno il potere di aiutarvi ad avere erezioni migliori e ad evitare l’impotenza maschile temporanea. Si tratta di vasodilatatori naturali, la cui efficacia è stata dimostrata da numerosi studi scientifici.

Allora, come funzionano? Queste sostanze aiutano ad allargare i vasi sanguigni e a produrre più ossido nitrico. Questo rilasserà le cellule muscolari del pene. Un vasodilatatore naturale avrà anche altri interessanti effetti sul vostro corpo. In particolare permettendovi di essere in buona salute e di evitare le malattie cardiovascolari.

Quindi possiamo mangiare meglio per avere un’erezione più facilmente? In caso affermativo, quali alimenti consentono la rigidità del pene? Rispondi in questo articolo.

Cos’è un vasodilatatore naturale e a cosa serve?

Lo scopo di un vasodilatatore naturale è quello di prevenire la disfunzione erettile. Come? Semplicemente aiutando a dilatare meglio i vasi sanguigni. E quindi aumentare il flusso di sangue al pene. Quando si ha un’erezione, il cervello istruisce il resto del corpo a inviare il sangue al corpo cavernoso del sesso maschile. Tuttavia, se le vene e le arterie non sono sufficientemente dilatate, si ha difficoltà ad avere un’erezione.
Un vasodilatatore naturale ti dà anche più energia, che è essenziale quando si fa sesso. I vostri muscoli sono anche meglio ossigenati e la vostra fibra muscolare è rafforzata dalla sintesi di altri nutrienti che ingerite (come la creatina o la glutammina).

I vasodilatatori naturali aiutano anche a prevenire alcune malattie che possono portare a disfunzioni erettili, come la pressione alta, l’insufficienza cardiaca o la cattiva circolazione sanguigna.

Inoltre aiutano a costruire più rapidamente la massa muscolare. Questo è interessante se si pratica uno sport come l’allenamento con i pesi.

Ma quali sono i vasodilatatori naturali più efficaci?

I migliori vasodilatatori naturali

Ora che conoscete gli incredibili benefici dei vasodilatatori naturali, scoprite quali sono i più interessanti.

Il caffè

Il caffè è una delle bevande energetiche più consumate al mondo. Ha proprietà interessanti: oltre ad agire come stimolante (combattendo la stanchezza e dando più energia), si dice che la caffeina migliori la vasodilatazione e aumenti la circolazione sanguigna.

Bere da 2 a 3 tazze di caffè al giorno aiuta a ridurre la disfunzione erettile. Questo effetto è dovuto alla caffeina, che migliora la circolazione sanguigna rilassando le arterie e i muscoli del pene. Questo porta ad erezioni più forti (fonte: Fisiologia dell’erezione del pene e fisiopatologia della disfunzione erettile).

Pepe di Caienna

Il pepe di Caienna non è solo buono per speziare i vostri piatti e aiutarvi a bruciare i grassi. È anche visto come un efficace vasodilatatore naturale. Perché? Perché contiene un ingrediente molto importante per la dilatazione dei vasi sanguigni: la capsaicina. Questo principio attivo promuove il flusso di sangue ai tessuti abbassando la pressione sanguigna e stimolando il rilascio di ossido nitrico e altri vasodilatatori o composti che aiutano a dilatare i vasi sanguigni.

Semi d’uva

I semi d’uva sono eccellenti vasodilatatori naturali. Oltre ad essere molto basso in calorie, essi impedirebbero il vostro testosterone da trasformare in estrogeni (un ormone sessuale maschile essenziale per un’erezione forte e duratura).

E ‘principalmente agendo sui livelli di ossido nitrico nel sangue che la loro azione sarebbe efficace. Infatti, aumenterebbero l’attività di questo enzima, migliorando così la pressione sanguigna e la dilatazione dei vasi sanguigni.

Dovrete abituarvi al loro sapore leggermente amaro e mangiarli con un altro cibo per digerirli meglio. Idealmente, si può mangiare come integratore alimentare o come estratto di semi d’uva.

LEGGI  Come eiaculare ulteriormente? Come controllare una maggiore distanza per spruzzare il tuo sperma

Cioccolato fondente

Mangiare semi di cacao grezzi produrrebbe più ossido nitrico e stimolerebbe la circolazione sanguigna. Il cioccolato fondente sarebbe anche un ottimo antiossidante naturale e un buon modo per ridurre la pressione sanguigna. Quasi tutti i suoi benefici sono dovuti al composto epicatechina, un flavonolo antiossidante.

Preferiamo il cioccolato fondente per evitare l’assunzione di zucchero. E viene ancora consumato occasionalmente.

Gli studi dimostrano che le persone che hanno consumato cioccolato fondente per 15 giorni hanno livelli di ossido nitrico più elevati. Hanno anche trovato una riduzione della pressione sanguigna sistolica (fonte: Effetto del cioccolato fondente sui livelli di siero di ossido nitrico e sulla pressione sanguigna nei soggetti in preipertensione).

Il limone

Il limone, come tutti gli alimenti ricchi di vitamina C, conserverebbe l’ossido di azoto impedendo che sia influenzato dai radicali liberi. Sono anche ricchi di flavonoidi. Questo può diminuire l’infiammazione nel vostro corpo, che può ridurre la pressione sanguigna e la rigidità delle arterie, migliorando il flusso sanguigno e la produzione di ossido nitrico (fonte: Citrus Polyphenol Hesperidin Stimola la produzione di ossido nitrico nelle cellule endoteliali mentre migliora la funzione endoteliale e riduce i marcatori infiammatori nei pazienti con sindrome metabolica).

Il consumo regolare di agrumi, come limone e pompelmo, è stato associato alla riduzione della pressione sanguigna e alla diminuzione del rischio di ictus (fonte: Frequenza di assunzione di agrumi è associata all’incidenza di malattie cardiovascolari: lo studio della coorte della scuola medica Jichi Medical School e l’effetto sulla pressione arteriosa dell’ingestione quotidiana di limone e del camminare).

La granata

Il melograno è ricco di polifenoli, antiossidanti e nitrati, potenti vasodilatatori. Il consumo di melograno (in qualsiasi forma) migliorerebbe la circolazione sanguigna e l’ossigenazione del tessuto muscolare.
Secondo uno studio, l’ingestione di 1000 mg di melograno prima dell’allenamento fisico aumenterebbe il diametro dei vasi, il flusso sanguigno e le prestazioni durante l’esercizio (fonte: gli effetti dell’estratto di melograno sul flusso sanguigno e sul tempo di corsa fino all’esaurimento).

I dadi

Le noci sono ricche di L-arginina, vitamina E e acido alfa-lipoico, che si ritiene stimolino la produzione di acido nitrico. Mangiare noci migliorerebbe la funzione dei vasi sanguigni, ridurrebbe la pressione sanguigna e ridurrebbe l’infiammazione. Questo sarebbe vantaggioso per le persone con diabete.

In uno studio condotto su 24 diabetici, coloro che hanno consumato 56 grammi di noci al giorno per 8 settimane hanno notato un netto miglioramento della loro circolazione sanguigna rispetto ad un altro gruppo (fonte: Effetti del consumo di noci sulla funzione endoteliale nei soggetti diabetici di tipo 2).

Per aumentare le loro proprietà naturali, si consiglia di immergere le noci in acqua durante la notte. È possibile scegliere anacardi, brasiliani o macadamia. Oppure mangiare noci o pinoli.

Anguria

L’anguria è un altro vasodilatatore naturale. È ricco di L-citrullina, un aminoacido che agisce come un precursore diretto dell’ossido nitrico e quindi migliorerà la vostra vasodilatazione fino alla saturazione.

L’assunzione di L-citrullina è un modo molto più efficace di sostenere la produzione di ossido nitrico rispetto all’integrazione diretta di L-arginina. Gli studi hanno suggerito che la L-citrullina provoca un aumento maggiore di arginina rispetto alla L-arginina stessa (fonte: Dose-ranging Effects of Citrulline Administration on Plasma Amino Acids and Hormonal Patterns in Healthy Subjects: The Citrudose Pharmacokinetic Study).

LEGGI  Diventare duri con il miele: le api offrono un efficace afrodisiaco naturale?

Salmone

Il salmone, come molti pesci grassi, è ricco di Omega 3, un nutriente essenziale per la salute dei vasi sanguigni. Il salmone è anche ricco di coenzima Q10, che lo rende un eccellente vasodilatatore naturale per rilassare le arterie e prevenire la degradazione dell’ossido nitrico.

Gli omega-3 che si trovano nel salmone sono molto buoni per la circolazione perché favoriscono il rilascio di ossido nitrico, che aumenta il flusso sanguigno e dilata i vasi sanguigni (fonte: Omega-3 Supplementi e malattie cardiovascolari).

La cipolla

Mangiare cipolle non fa solo bene alla salute generale, ma anche alla salute sessuale. Il suo contenuto di quercetina lo rende un ottimo protettore del vostro livello di ossido nitrico. In effetti lo intrappolerà e lo riciclerà per produrre nuove molecole. Un fenomeno naturale che dilata i vasi sanguigni e quindi migliora il flusso di sangue ai genitali.

In uno studio di 30 giorni su 23 uomini, l’assunzione giornaliera di 4,3 grammi di estratto di cipolla ha migliorato significativamente il flusso sanguigno e la dilatazione delle arterie dopo i pasti (fonte: Chronic Intake of Onion Extract Containing Quercetin Improved Postprandial Endothelial Dysfunction in Healthy Men).

Le cipolle hanno anche proprietà antinfiammatorie che aumentano il flusso sanguigno e la salute del cuore, riducendo l’infiammazione nelle vene e nelle arterie (fonte: Aglio e cipolla attenua l’infiammazione vascolare e lo stress ossidativo nei ratti alimentati a fruttosio).

I suoi benefici, tuttavia, dipendono in gran parte dal Ph del vostro sangue e dalla sua concentrazione di ossigeno. Senza di essa, sarà per lo più inefficace. Ma poiché è molto povero di calorie, si può mangiare senza moderazione.

Barbabietola

Diversi studi clinici hanno dimostrato che la barbabietola è efficace nel dilatare i vasi sanguigni e nel ridurre la pressione sanguigna. Ha anche incredibili proprietà antinfiammatorie.

Perché i suoi effetti? Le barbabietole sono ricche di nitrati, che il corpo converte in ossido nitrico. Rilassa i vasi sanguigni e aumenta il flusso di sangue al tessuto muscolare.

Secondo lo studio “Acute Effects of Nitrate-Rich Beetroot Juice Juice on Blood Pressure, Hemostasis and Vascular Inflammation Markers in Healthy Older Adults: A Randomized, Placebo-Controlled Crossover Study”, le persone che hanno bevuto 140 ml di succo di barbabietola hanno sperimentato una diminuzione della pressione sanguigna, l’infiammazione dei vasi sanguigni e il tempo di coagulazione rispetto a coloro che hanno preso un placebo.

Aglio

L’aglio è ricco di nitrati che aiutano a rafforzare l’enzima dell’ossido nitrico. Questo lo rende un ottimo vasodilatatore naturale. L’aglio può anche aiutare a ridurre la pressione sanguigna e a migliorare la salute generale.

L’aglio avrebbe anche un impatto positivo sulla salute del cuore.

Secondo alcuni studi, l’aglio – soprattutto i suoi composti solforati come l’allicina – può aumentare il flusso sanguigno ai tessuti e abbassare la pressione sanguigna rilassando i vasi sanguigni. Inoltre, in uno studio condotto su 42 persone con malattia coronarica, coloro che hanno consumato compresse di aglio in polvere contenenti 1.200 mg di allicina due volte al giorno per tre mesi hanno visto un miglioramento del 50% del flusso sanguigno nell’arteria del braccio superiore rispetto a un gruppo placebo (fonte: Effetti dell’aglio sulla funzione endoteliale brachiale e sulla capacità del plasma di mediare l’efflusso del colesterolo nei pazienti con malattia coronarica).

Prezzemolo

Ricco di vitamina C, il prezzemolo è un altro vasodilatatore naturale che potrebbe migliorare il flusso sanguigno.

LEGGI  In che modo il diabete influenza sessualmente un uomo?

Ginger

Oltre ad essere noto come afrodisiaco naturale, lo zenzero è ritenuto efficace nel migliorare la circolazione sanguigna e nell’abbassare la pressione sanguigna. Si può mangiare fresco, essiccato o in polvere. Ma anche come olio o nei vostri succhi di frutta. Antinfiammatorio, ha altri benefici per la salute.

In uno studio su 4.628 persone, coloro che hanno consumato più zenzero – da 2 a 4 grammi al giorno – avevano il più basso rischio di sviluppare ipertensione (fonte: Evaluation of Ginger Consumption Daily Ginger Consumption for the Prevention of Chronic Diseases in Adults: A Cross-Sectional Study).

Rosmarino

Consumata fresca, questa erba aromatica sarebbe un eccellente vasodilatatore naturale.

Miele

Oltre ad avere interessanti virtù sulla salute, il miele avrebbe un ruolo importante nella vasodilatazione e sarebbe quindi utile se si soffre di problemi di circolazione sanguigna. Per godere dei suoi effetti, è meglio scegliere il miele naturale al 100%. Per il consumo, si consiglia di prenderlo in infusione, al mattino a stomaco vuoto.

Il corbezzolo

Questo arbusto ha bacche arancioni. Sono ricchi di vitamine A e C, antiossidanti e acidi grassi. Nella medicina tradizionale, il corbezzolo viene utilizzato principalmente per abbassare la pressione sanguigna.

Curcuma

La curcuma è un famoso vasodilatatore. Aumenterebbe il flusso sanguigno e abbasserebbe la pressione sanguigna dilatando i vasi. Le molte proprietà della curcuma sono dovute alla curcumina, un composto che aiuta il corpo a produrre ossido nitrico. Questo faciliterebbe la circolazione sanguigna e ridurrebbe l’infiammazione dei vasi. Altri effetti della curcumina: aiuterebbe nella produzione di ossido nitrico, diminuirebbe l’infiammazione e ridurrebbe lo stress ossidativo.

In uno studio su 39 persone, l’assunzione di 2000 mg di curcuma al giorno per 12 settimane ha portato ad un aumento del 37% del flusso sanguigno nell’avambraccio e un aumento del 36% nella parte superiore del braccio (fonte: l’integrazione di curcumina migliora la funzione endoteliale vascolare in adulti sani di mezza età e anziani aumentando la biodisponibilità dell’ossido nitrico e riducendo lo stress ossidativo).

Zafferano

Ecco un’altra spezia conosciuta come vasodilatatore naturale. Il suo effetto vasodilatatore migliorerebbe la circolazione del sangue agli organi sessuali, che aumenterebbe la virilità e la vitalità.

Pepe di Caienna

Questo è l’ultimo vasodilatatore naturale della nostra lista. Il pepe di Caienna contiene capsaicina che favorisce la circolazione sanguigna, aumenta la produzione di acido nitrico e agisce direttamente sulla pressione sanguigna. La ricerca indica che l’ingestione di pepe di cayenna può aumentare il flusso sanguigno e migliorare la resistenza dei vasi sanguigni (Fonte: Capsaicinoidi che modulano i fattori di rischio della sindrome cardiometabolica: prospettive attuali).

Gli effetti di un vasodilatatore naturale

Un vasodilatatore naturale aiuta a dilatare le vene. Sulle erezioni, i suoi effetti sono i seguenti: grazie alla dilatazione delle vene, il loro diametro sarebbe maggiore. Questo favorirebbe l’afflusso di sangue al corpo cavernoso. Conseguenze: le erezioni sarebbero più facili e di migliore qualità.

Per la salute, vasodilatatori naturali sono anche benefici: sia per la digestione, gambe pesanti, malattie cardiovascolari, pressione sanguigna …

Effetti collaterali e controindicazioni

I vasodilatatori naturali presentati sopra non presentano alcun pericolo per la salute. Per chiarire i dubbi e prenderli con la mente lucida, è consigliabile chiedere consiglio al proprio medico. A volte alcuni alimenti non sono raccomandati se si ha un problema di salute.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Peacereporter.net