Piccoli peni: cosa fare e quali soluzioni adottare?

È noto che la dimensione del sesso è un’ossessione tra gli uomini. Molti si chiedono se le loro dimensioni del pene sono normali. O se il piacere che danno alle donne è legato alla dimensione del loro sesso. Alcuni uomini sono vittime della dismorfofobia, il che significa che distorcono la visione che hanno del loro pene e lo percepiscono come più piccolo di quello che è in realtà. Indipendentemente dalla fonte delle sue preoccupazioni, un uomo che non è soddisfatto delle dimensioni del suo pene è un uomo frustrato, esponendosi a conseguenze negative sulla sua vita sessuale. L’ansia e la mancanza di fiducia in se stessi possono portare a disfunzioni erettili come l’impotenza o l’eiaculazione precoce. Per questo motivo è importante prendere il problema sul serio, informarsi e provare diverse soluzioni per porre fine a questi complessi.

Dimensione del pene: malattia da potenziamento maschile

Un simbolo di virilità?

L’uomo percepisce il suo sesso come una delle parti più importanti del suo corpo: lo coccola, gli dà piccoli nomi e gli parla persino. Questo comportamento può sembrare, diciamo, esagerato, soprattutto per le donne. Tuttavia, dovete sapere che fin dai tempi antichi, il sesso maschile è stato un simbolo onnipotente.

Infatti, è IL fallo, simbolo di vita, fertilità e potenza.

E questa idea di un simbolo onnipotente è ampiamente ripresa dalla società di oggi. Basta guardare le dimensioni del sesso degli attori porno, e si capisce subito che l’ostentazione di un grosso arto è sinonimo di potenza e divertimento. Con tali attribuzioni, possiamo capire meglio perché gli uomini le attribuiscono tanta importanza. Fortunatamente oggi esistono soluzioni per ingrandire il pene, come ad esempio il membro XXL, la soluzione leader nell’ingrandimento del pene.

Un complesso che non risparmia nessuno

Fin dall’infanzia, il pene è stato fonte di dubbi e di domande. Qual è lo scopo di questa strana appendice? Poi, crescendo, lo guardiamo, lo misuriamo, lo confrontiamo e traiamo una conclusione irrevocabile: fare un piccolo sesso è vergognoso. A volte veniamo derisi: “gallo piccolo” e altri insulti di culto dal parco giochi. In generale, l’adolescenza non aiuta: c’è quella ragazza che ti piace, ma esce con Bidule. E di sicuro Bidule ha un pene più grande del tuo, quindi qual è il punto? Ecco perché la dimensione del pene è la preoccupazione principale, il peggior complesso o la più grande ossessione di molti uomini. E non fatevi illusioni, non c’è bisogno di essere stati traumatizzati fin dall’infanzia per essere complicati dalle dimensioni del vostro sesso. Tutti gli uomini hanno, in un momento o nell’altro, cercato su Google “dimensione del pene”. Anche Bidule.

Il pene piccolo per i numeri

Sei convinto di avere un pene piccolo? Rispetto al pene di una pornostar, è una buona scommessa. E rispetto a quello della persona media? Alla luce di questo ricorrente interrogatorio, i ricercatori hanno condotto l’indagine. Per proporre risultati rappresentativi, i medici britannici hanno misurato 15.500 peni. Ecco i risultati, che sono stati pubblicati su una rivista specializzata in urologia:

LEGGI  A che età il pene smette di crescere?

Dimensione media del pene a riposo: 9,16 cm.
Dimensione media del pene eretto: 13,12 cm (8,5 pollici)
D’altra parte, l’Accademia Francese di Chirurgia ha anche pubblicato i suoi risultati sulle dimensioni del pene. Le misurazioni confermano lo studio britannico:
La dimensione media di un pene a riposo sarebbe compresa tra 9 e 9,5 cm. In erezione, tra 12,8 e 14,5 cm.

Sei nel raggio d’azione? Allora il vostro pene è grande come il pene del signor Toddler. Sei un po’ sottotono? Poi si ha un pene piccolo. Ma non preoccupatevi, non è inevitabile! Ci sono metodi per ingrandire le dimensioni del vostro pene, tra cui uno chiamato Membro XXL, ma ve ne parlerò più tardi.

Non confondere il pene piccolo con il micropene.

È stato condotto uno studio per evidenziare la distorsione che gli uomini hanno sulla dimensione del loro sesso. Ha rivelato che su 90 uomini che si consultano per un sospetto micropene, allo 0% viene effettivamente diagnosticato un micropene. In effetti, quando si tratta di complessi, si tende ad accentuare tutto: un pene piccolo diventa un micropene. Questa è la famosa sindrome dismorfofobia di cui ti parlavo. Tuttavia, le dimensioni di un micro pene sono ben lontane da quelle di un pene, anche piccolo. Infatti, se l’erezione media è di 13,12 cm, un micro pene non è più grande di 7 cm. Dovete sapere che solo il 3% della popolazione ha una diagnosi di micropene. Quindi, controllate il modo in cui misurate il vostro pene prima di andare a fare un consulto! Inoltre, nella maggior parte dei casi la diagnosi viene fatta alla nascita, perché è un problema che si sviluppa a partire dal grembo materno. Un motivo in più per non preoccuparsi.

Giudici, cosa ne pensate?

Perché gli uomini hanno paura di avere un arto piccolo? Perché alle donne piacciono gli uomini virili, uomini che danno loro piacere a letto. Alle donne piacciono gli uomini. Sì, è assolutamente vero. Alcune donne danno molta importanza all’aspetto e alle prestazioni sessuali. Tuttavia, molte donne pensano che avere un piccolo sesso non impedisca loro di essere virili o le faccia arrampicare sulle tende. La verità è che l’unica cosa che impedisce all’uomo di essere virile è la sua mancanza di fiducia. E purtroppo, questo non ha nulla a che fare con l’avere o meno un pene piccolo. Se pensi che il tuo sesso sia troppo piccolo, sei complicato e perdi la fiducia in te stesso. D’altra parte, non è solo la dimensione che definisce il vostro pene! Infatti, il Journal of Sexual Medicine ha condotto uno studio per determinare con maggiore precisione ciò che le donne cercano nel pene del loro partner. Bene, dovete sapere che lo studio, condotto su 105 donne di età compresa tra i 16 e i 45 anni, ha rilevato che la “dimensione del pene” si è classificata solo al 6° posto.

LEGGI  PeniSizeXL: Opinioni e feedback di chi l'ha testato

Pene piccolo: grandi soluzioni!

Opzione # 1: Ingrandisci le dimensioni del tuo pene con il Membro XXL

Un trattamento naturale e affidabile

Ci sono molti trattamenti che vengono offerti per ingrandire le dimensioni del pene su internet. La maggior parte di loro promettono un sacco di meraviglie. Anche se è possibile aumentare le dimensioni del pene, non bisogna aspettarsi un miracolo: non accade da un giorno all’altro! In generale, i prodotti che mostrano risultati rapidi non sono solo truffe, ma sono anche realizzati con sostanze chimiche dannose. Questo non è il caso del trattamento che vi offriamo. Infatti, il Membro XXL è un integratore alimentare, viene assunto come cura che può durare fino a 6 mesi. Può sembrare un’esagerazione, ma vale la candela (lunga): con il Membro XXL si può guadagnare fino a 9 cm in più di yard! Si tratta infatti di un prodotto sviluppato da un team di ricercatori specializzati, dedicati a trovare la formula perfetta che funziona davvero. È un integratore alimentare che riequilibra il funzionamento del vostro corpo, è assolutamente innocuo e funziona a lungo termine, per ottenere risultati duraturi e convincenti.

Ingredienti con virtù sorprendenti

Come vi ho detto, il Membro XXL è un trattamento naturale, che utilizza le virtù delle piante che sono state usate per migliaia di anni per aumentare l’energia sessuale.

Tributo terrestre: questa pianta viene utilizzata per promuovere il rilascio di ossido nitrico. Questo è il principio attivo che permette ai tessuti del pene di ingrandirsi e al pene di riempirsi di più sangue. Inoltre, il Tributo Terrestre aumenta il livello di testosterone, migliorando così le prestazioni sessuali.
Miura Puama: Questa corteccia è nota per la sua capacità di combattere le disfunzioni erettili come l’impotenza o l’eiaculazione precoce.
Maca: È uno dei più potenti afrodisiaci. La maca aumenta la libido e il livello di serotonina, l’ormone che aiuta ad avere erezioni più facilmente e più durature.
Questi sono solo alcuni degli ingredienti del Membro XXL, ma come potete vedere è un trattamento altamente concentrato.

Un pene più grande e più forte

Si tratta di un trattamento a lungo termine perché i suoi risultati sono definitivi. Infatti, sappiate che se il vostro pene è troppo corto, probabilmente c’è uno squilibrio, una carenza o un eccesso. Non è una cosa che si può risolvere da un giorno all’altro. Inoltre, tutti i trattamenti naturali si basano sul principio che bisogna percepire il corpo nel suo insieme e trattare le sue disfunzioni da ogni possibile angolazione. Prendendo il Membro XXL, permettete a tutto il vostro corpo di equilibrarsi in modo che funzioni in modo ottimale. In questo modo il vostro pene funzionerà al massimo della sua capacità. Anche se questo trattamento richiede almeno 6 mesi per essere completato, sentirete i primi effetti nelle prime settimane: maggiore vitalità, più desiderio sessuale e maggiore fiducia in voi stessi. Dopo 6 mesi:

LEGGI  Gel ritardante: Vi raccontiamo tutto su questi gel anti eiaculazione precoce!

Un pene molto più lungo, fino a 9 cm in più.
Erezioni più forti e più lunghe
Orgasmi molto più intensi
Una libido al suo meglio

Opzione # 2: Imparare a compensare

Come aumentare il piacere quando si ha un pene piccolo

Avere un pene piccolo non impedisce di soddisfare il proprio partner a letto. Ecco alcuni consigli che compenseranno il vostro pene piccolo:

Non dimenticate il clitoride: questo punto molto sensibile è fuori dalla vagina, quindi niente scuse! Stimolate questo piccolo pulsante del piacere senza trattenervi, il vostro partner potrà solo goderselo. Tenete presente che per una donna è più facile raggiungere l’orgasmo attraverso il clitoride che attraverso la vagina. Ottimo punto per gli arti piccoli!
Osare sodomizzare: come sapete, a differenza della vagina, l’ano non si allunga. Questo vi garantisce un piacere intenso, qualunque sia la dimensione del vostro pene. Per le donne, la sodomia è spesso associata al dolore. Un pene piccolo è quindi molto più probabile che rassicuri il vostro partner, che sarà deliziosamente giocoso.
Il famoso Punto G: Sappiamo tutti che il Punto G è IL punto orgasmico. Ma lo sapevate che si trova a soli 4 cm dall’ingresso della vagina? E sì, il punto G, tutti possono reclamarlo, anche i micropene. Quindi, guardate bene, non è lontano!

Abbiate fiducia in voi stessi

La fiducia in se stessi è la chiave di ogni complesso. Come le ho detto prima, l’unica cosa che sappiamo per certo è che un uomo che non ha fiducia in se stesso non è molto attraente. E se sei insicuro a letto, puoi avere il tuo pene di qualsiasi dimensione, non servirà a molto. Tenete presente che nessuno è perfetto, tutti abbiamo i nostri difetti, i nostri complessi. Il vostro partner può essere complicato dalle dimensioni del suo seno o dall’aspetto del suo sesso. Se rimanete concentrati su voi stessi, sulle dimensioni del vostro pene, non sarete in grado di prestargli attenzione, non sarete ricettivi e sarà certamente un disastro. E sì, è più facile a dirsi che a farsi. Tuttavia, è possibile combinare questo stato d’animo con un integratore alimentare che vi aiuterà a ritrovare la fiducia in voi stessi. È infatti la soluzione migliore quando si ha un pene piccolo: cambiare il proprio stato d’animo, riprendersi le regine, accettando al contempo un aiuto naturale che verrà a darci una piccola spinta se necessario.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net