Micro pene: caratteristiche e trattamenti

Il micro pene si riferisce a metri che sono almeno 2,5 volte più piccoli della media. Anche se questa condizione non causa problemi funzionali nella maggior parte dei casi, è fonte di ansia per molti uomini. Scoprite le caratteristiche del micro pene e le soluzioni esistenti.

Cos’è un micro pene?

Un micro pene è un pene piccolo, ma senza malformazioni o malfunzionamenti. Questa condizione colpisce solo lo 0,06% circa della popolazione maschile. Si rileva alla nascita se il pene è lungo meno di 1,9 cm. Negli adulti, misura meno di 7 cm a riposo e meno di 12 cm in erezione. Le misurazioni vengono effettuate dall’osso del pene fino alla punta del glande. Va notato che molti uomini pensano di avere un micro pene, anche se non è così, semplicemente perché tendono a sottovalutare le dimensioni del loro sesso e lo trovano troppo piccolo per i loro gusti. Infine, il micro pene è a volte confuso con il pene sepolto, che a volte si trova negli uomini in sovrappeso. In questo caso, a causa di un accumulo di grasso nella zona pubica, la base del pene è mascherata. Questo lo fa apparire più corto, anche se di dimensioni normali.

Le cause

Anche se le cause non sono ben note, il micro pene è spesso legato ad uno squilibrio ormonale, con insufficiente produzione di testosterone durante la gravidanza. In alcuni casi, la produzione di testosterone è normale, ma i tessuti del pene sono insensibili ad esso. Questi problemi possono a volte essere dovuti ad anomalie cromosomiche. Infine, potrebbero essere coinvolti fattori ambientali, come l’esposizione agli interferenti endocrini durante la gravidanza.

LEGGI  Crescita del pene: tutto circa la dimensione del sesso maschile e come cresce

Rischi associati

Il micropene non presenta rischi per la salute e nella maggior parte dei casi non è associato a malformazioni. Non influisce sulla fertilità o sulla capacità di provare piacere, ma può causare sofferenza psicologica. In effetti, molti degli uomini colpiti sono complessi e mancano di fiducia in se stessi. Si sentono colpiti dalla loro virilità e a volte si vergognano della loro situazione di fronte al partner sessuale. Questo rende difficile per loro avere rapporti sessuali soddisfacenti, e non pensano di essere in grado di dare piacere al loro partner.

Le diverse soluzioni

Trattamento ormonale

Il micro pene viene spesso rilevato alla nascita. In questo caso, il bambino può essere prescritto un trattamento ormonale, che consiste in iniezioni di testosterone per un periodo di pochi mesi. Questo permette un leggero aumento della crescita del pene. In alcuni casi, il trattamento può essere ripreso al momento della pubertà. Tuttavia, la lunghezza del pene rimane ancora al di sotto della dimensione normale.

Chirurgia

Possono essere offerti interventi chirurgici, ma i risultati ottenuti non sono sempre soddisfacenti. Ad esempio, il legamento sospensivo del pene può essere reciso, facendolo apparire più grande. Si possono anche effettuare iniezioni di silicone o di grasso prelevato dal paziente, il che aumenta principalmente il diametro.

L’estensore del pene

Estensori del pene sono dispositivi che sono indossati su un pene a riposo (si consiglia il marchio SizeGenetics). Essi esercitano una forza di trazione e allungano il pene, che a lungo termine permette di guadagnare un po’ di lunghezza sia allo stato flaccido che in erezione.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net