Jelqing: Che cos’è e come funziona?

Molti uomini non sono soddisfatti delle dimensioni del loro pene. E vorranno avere un membro più grande o più grosso. E anche se è nella media, e non soffrono di quello che viene chiamato un micropene, avere un pene più grande può aiutarli a ritrovare fiducia. Questo è molto importante per una vita sessuale soddisfacente.

Ma anche per dare più piacere al proprio partner. Perché se le zone erogene del sesso femminile sono molto vicine all’ingresso della vagina, alcune donne possono lamentarsi della magrezza del sesso del loro amante. E consigliare loro di trovare una soluzione efficace per ingrandire il pene.

Ci sono molte opzioni sul mercato. Come gli integratori alimentari che aiutano a promuovere l’afflusso di sangue al pene. E quindi di stirarne i tessuti. Ma alcuni esercizi penieni possono essere altrettanto efficaci. Esercizi di Kegel, per esempio. Ma c’è anche un metodo di cui si comincia a parlare: Jelqing.

Consigliato da alcuni sessuologi, permetterebbe infatti di guadagnare diversi centimetri di altezza e di circonferenza. A condizione che siate pazienti. Ma anche costante nei suoi sforzi. In questo articolo vi parliamo più precisamente di questo metodo. E dei risultati che permetterebbe di ottenere.

Che cos’è Jelqing?

Jelqing è un metodo naturale di ingrandimento del pene, ma anche di rendere il pene più grande. In concreto, si tratta di massaggiare il pene con le mani. E se praticate regolarmente e intensamente, aiutano a promuovere la circolazione del sangue ai corpi cavernosi del sesso maschile. Adattandosi a questo aumento di flusso, i tessuti del pene si ingrandiscono. Questo spiega perché cresce e si ingrandisce.

Ripetendole ogni giorno, i tessuti interni del pene si espanderanno. Questo permette di ottenere risultati visibili dopo poche settimane. E un ingrandimento naturale, senza bisogno di interventi chirurgici o di cure mediche.

Tuttavia, dovrete avere pazienza. E praticate questi massaggi con cautela, non solo per evitare di farvi male. Ma anche per evitare di provocare una frattura del pene. Tuttavia, è più probabile che i vantaggi di questo metodo siano ricordati:

un pene più lungo e più largo: che vi permetterà di avere più fiducia in voi stessi e di soddisfare pienamente il vostro partner;
Erezioni più lunghe e più potenti: l’afflusso di sangue al vostro pene renderà più facile diventare più duro e più lungo;
erezioni più frequenti: il jelqing è un buon modo per evitare l’impotenza maschile. Avrete ancora bisogno di stimoli sessuali per diventare duri, ma riacquisterete la piena funzionalità sessuale;
migliori sensazioni nel pene: il jelqing permette di recuperare il sesso e di renderlo più sensibile durante l’atto. Questo metodo vi darà quindi orgasmi più facili da raggiungere e più intensi.

LEGGI  5 Fatti sulla disfunzione erettile da conoscere

Precauzioni da prendere prima di iniziare

Sebbene il jelqing sia un metodo naturale, e certamente più sicuro della chirurgia peniena o dell’uso di un estensore, sono comunque necessarie alcune precauzioni. Ad esempio, si consiglia di utilizzare il lubrificante per eseguire questi esercizi penieni. Prendete un prodotto di qualità, che vi aiuterà ad evitare irritazioni cutanee. Questo è particolarmente consigliato per gli uomini circoncisi, nei quali ripetuti sfregamenti possono danneggiare la pelle del pene. Ma è più importante a livello globale per tutti gli uomini.

Prima di iniziare, è anche importante che vi riscaldiate prima. Anche se il pene non può essere considerato un muscolo in sé, si dovrebbe evitare di essere troppo bruschi per non fratturarsi. Jelqing è anche più efficace se si raggiunge un’erezione parziale. Questa è la difficoltà principale di questo metodo, perché non si dovrebbe essere a riposo. Ma anche di non avere un’erezione troppo forte.

Infatti, se si ha un’erezione completa, si può danneggiare il proprio sesso. Inoltre, non si dovrebbe mai eiaculare quando si eseguono questi massaggi. Normalmente, la pressione che eserciterete con la mano dovrebbe impedire la fuoriuscita dello sperma. Ma questo causerà un po’ di dolore. Se non siete sicuri di potervi trattenere, masturbarvi in anticipo ed eiaculare per evitare i rischi.

Dovreste farlo anche voi gradualmente. Dopo che vi siete riscaldati e avete raggiunto un’erezione parziale (che non dovrebbe durare più di qualche minuto), limitatevi a 5 minuti di jelqing (circa 100 ripetizioni). Seguite questo ritmo per il primo mese, poi aumentatelo gradualmente, mantenendovi in sintonia con il vostro corpo.

Come si fa questo esercizio penieno?

Jelqing inizia con un buon riscaldamento strofinando il pene con un lubrificante di buona qualità. Scegliete una marca che non si asciughi troppo velocemente per evitare di bruciarsi. Una volta semi-eretto, stringete il pene alla fine con una mano, preferibilmente con la mano dominante, specialmente il pollice e l’indice. Le dita devono essere il più vicino possibile al pube.

LEGGI  Viagra naturale: quali sono le alternative naturali alla famosa pillola blu?

Stringere la presa alla base del pene. Poi far scorrere lentamente la mano verso il glande. Stringete il pene abbastanza forte in modo da poter applicare una leggera pressione e sentire il sangue che sale dalla base del pene al glande. Se la pressione è dolorosa, si stringe troppo forte. Fermarsi e ricominciare da capo per trovare una presa più appropriata.

Continuare fino a quando la mano non è all’altezza del glande. Fermatevi appena sotto il bordo esterno. Continuare questo esercizio per almeno 5 minuti, assicurandosi che ogni movimento duri tra i 2 e i 3 secondi.

Vantaggi e svantaggi di questo metodo

Se state ancora esitando sul jelqing, ecco un elenco dei punti di forza e dei punti deboli di questo metodo di ingrandimento del pene.

Sul lato dei vantaggi, si dovrebbe prendere in considerazione:

L’efficacia di questo metodo: utilizzato da diverse centinaia di anni, soprattutto in Iran, è stato approvato anche da molti sessuologi;
i suoi effetti sulla dimensione del vostro sesso, ma anche sulla qualità e la durata delle vostre erezioni, o la loro frequenza;
il miglioramento del vostro piacere sessuale, e quindi della vostra realizzazione sessuale;
il suo lato economico e perfettamente sicuro. Rispetto al prezzo della chirurgia del pene, che costa diverse migliaia di euro, Jelqing è accessibile a tutti.
Tuttavia, gli svantaggi non devono essere trascurati. Questo metodo è piuttosto restrittivo, anche solo per ottenere la famosa semi-erezione (tra il 60 e il 70% di un’erezione completa). Dovrete anche aspettare diversi mesi per osservare un ingrandimento e un allargamento del vostro pene. Dovresti anche fare attenzione a non farti male e fare attenzione.

È davvero efficace e quali sono le alternative?

Il Jelqing è stato utilizzato per diversi secoli nel Vicino e Medio Oriente, in India ma anche in Africa. Il Jelqing è infatti un metodo riconosciuto ed efficace. Consigliato dai sessuologi, richiede pazienza. Il che non significa che i risultati non ci saranno. Basta fare attenzione a non scoraggiarsi.

LEGGI  Che sapore ha lo sperma? Può essere modificato? Vi spieghiamo tutto

Non aspettatevi di guadagnare qualche centimetro in poche settimane. Andate gradualmente, e il vostro pene diventerà più grande e più alto. Per risultati visibili e duraturi, si dovrebbe aspettare fino a 6 mesi. Ma varieranno da uomo a uomo.

Per darvi le migliori possibilità, potete anche combinare il jelqing con altri esercizi per il pene. Questi includono:

Il metodo di Kegel: questo esercizio aiuta anche ad allargare il pene, ma anche a combattere l’eiaculazione precoce;
Stretching: un altro metodo efficace per allungare il pene. Inoltre è consigliato anche da alcuni sessuologi di avere un sesso più grande;
L’assunzione di alcuni integratori alimentari come Male Extra o Male Perf aiuterà anche ad aumentare il flusso di sangue al vostro pene. E quindi di allungare i tessuti a poco a poco per guadagnare qualche centimetro. Lo stesso vale per gli estensori del pene, che sono noti per essere molto efficaci, ma hanno molti svantaggi nel loro uso pratico.

La nostra opinione: dovreste provare il jelqing?

Dopo averlo testato, il jelqing è in effetti un metodo molto efficace, anche se molto lungo, per ingrandire il pene. Per ottenere i migliori risultati, è comunque interessante abbinare la sua pratica quotidiana con gli integratori alimentari. Ma se non volete usare questo metodo, o se lo trovate troppo costoso, il jelqing sarà un’ottima alternativa. Sano e perfettamente sicuro, vi permetterà di ottenere gli stessi risultati (in più tempo), senza correre alcun pericolo.

Se le dimensioni del vostro pene sono fonte di problemi di fiducia in voi stessi, non lasciate che questo problema vi impedisca di raggiungere il vostro pieno potenziale. Jelqing è una risposta semplice che vi aiuterà ad ottenere migliori prestazioni a letto, non solo in termini di dimensioni, ma anche in termini di resistenza e forza delle vostre erezioni.

Cambiamenti molto semplici nella vostra dieta e nello stile di vita vi aiuteranno anche ad avere un sesso più soddisfacente. Scoprite tutti questi metodi nei numerosi articoli che abbiamo dedicato a questo argomento.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net