Il pene è un muscolo? Il nostro consiglio per allungarlo e rafforzarlo

Se non siete stati molto attenti durante le lezioni di biologia, o se vi sembrano troppo lontani per ricordare, questo articolo dovrebbe essere di grande aiuto. Stiamo chiarendo un punto che molti uomini tendono a sbagliare. Il tuo pene è un muscolo? E può essere rafforzata e ampliata in modo sicuro e sano? Qui ci sono tutte le risposte alle domande che certamente non avete il coraggio di fare.

Breve corso di anatomia maschile

Vi chiedete se il vostro pene è un muscolo? Cerchiamo di rispondere alla vostra domanda nel modo più semplice possibile.
Il pene (o fusto del pene) è un organo sessuale composto da due parti distinte:

il corpo;
il glande, che è alla fine del vostro sesso. È coperto da un pezzo di pelle che viene chiamato anche prepuzio. Questa è la parte che viene rimossa durante una circoncisione. Sulla sua superficie inferiore, si può anche trovare una piccola piega di pelle a forma di triangolo. Questo è chiamato il freno, poiché impedisce che il prepuzio venga tirato indietro.
Il pene di un uomo può cambiare dimensione (sia in lunghezza che in larghezza/diametro) non perché sia un muscolo, ma perché è l’unico organo erettile del corpo. Questo perché il corpo del vostro pene è composto da parti cavernose che si riempiranno di sangue quando sarete stimolati sessualmente (attraverso gli ormoni secreti dal vostro cervello che attiveranno la vostra circolazione sanguigna).

Quindi, in conclusione, il vostro pene non è un muscolo. Quindi dimenticate le tecniche per costruirlo. Tuttavia, potete rafforzarla attraverso alcuni esercizi perineali che vi presenteremo qui di seguito. Tuttavia, per ottenere risultati rapidi, è spesso necessario utilizzare pillole come la Member XXL, il metodo che consigliamo nel nostro articolo su come ingrandire il pene. Se state cercando di rafforzare il vostro pene per ottenere un’erezione più forte, nel mio caso la scoperta del Testo Ultra ha cambiato la mia vita sessuale.

LEGGI  Come funziona l'erezione? La meccanica del pene per diventare duro

Perché e come rafforzare il vostro pene?

Il vostro pene non è un muscolo, non sarete in grado di muscolarlo. D’altra parte, è possibile rafforzare i muscoli del perineo per ottenere erezioni migliori. Ma anche per ritardare l’eiaculazione.

Per farlo, dovrete prima identificarli. Ci sono due test molto semplici per individuare i muscoli perineali. Il primo è quello di trattenervi quando urinate. Quando il getto inizia ad uscire, fermatelo immediatamente. Si vedrà quindi chiaramente quali muscoli sono coinvolti in questa operazione. Questi sono i muscoli del perineo.

Il secondo è altrettanto facile da fare. Per fare questo, è necessario avere un’erezione, preferibilmente quando ci si masturba. Una volta che il vostro sesso è duro, cercate di farlo muovere. Vedrete i muscoli contrarsi nel vostro pene. Questi sono i muscoli che sarete in grado di rafforzare.
Passiamo ora agli esercizi di allenamento con i pesi.

Perché rafforzare il perineo

Se il vostro pene non è un muscolo, il vostro perineo è costituito da muscoli molto potenti. Vi permetteranno di fasciare più duramente e di ritardare l’eiaculazione il più a lungo possibile. Attenzione però, questi esercizi non vi permetteranno di guadagnare centimetri di pene. La loro unica funzione è quella di migliorare la circolazione sanguigna e quindi il flusso di sangue al corpo cavernoso. Risultato: il vostro sesso sarà più rigido. E alla fine potrebbe guadagnare un po’ di diametro.

Se avete difficoltà a tenere l’eiaculazione, o se pensate di eiaculare molto presto, questi esercizi vi aiuteranno a controllarla meglio. Ma anche per intensificare il piacere che proverai durante la penetrazione. Quindi avete tutto da guadagnare praticando questi esercizi regolarmente. Inoltre, è possibile farlo ovunque e a qualsiasi ora del giorno. Basta che rimaniate un po’ discreti.

LEGGI  Il miglior afrodisiaco per il bendaggio: il nostro confronto completo

Primo esercizio per rafforzare il perineo

Questo primo esercizio dovrebbe aiutarvi a controllare meglio i muscoli del perineo. Con un po’ di pratica, si può passare al secondo, che è leggermente più tecnico. Per iniziare, si possono fare diverse serie ogni mattina, e prima di andare a letto.

Il principio è molto semplice. Ma richiede prima di tutto di aver localizzato correttamente i muscoli del perineo. Perché dovrete contrarre solo questi muscoli, e non altri muscoli del vostro corpo.

Concretamente, questo esercizio consiste nel contrarre e poi rilassare rapidamente i muscoli del perineo. Fatelo 10 volte, cercando di essere il più veloce possibile. Una volta che hai un buon ritmo, puoi passare ai set da 20, 30, e perché no 60. Non andare oltre questo numero per evitare di farti male.

Secondo esercizio per rafforzare il pene

Questo secondo esercizio è di solito più facile da fare una volta che hai imparato il primo. In effetti, il principio è l’esatto opposto di quello che vi abbiamo appena presentato. Questa volta, invece di rilassare rapidamente i muscoli perineali dopo averli contratti, dovrete continuare a farlo il più a lungo possibile.

I novizi di solito lo fanno per 3-5 secondi. Ma con un po’ di pratica, sarete in grado di contrattarli per 10 secondi prima di rilasciarli. Ripetete questo esercizio su serie di 10, poi 60, per un miglior controllo della vostra eiaculazione, ma anche del vostro piacere.

Questo secondo esercizio può essere praticato anche in piena penetrazione. Questo è il modo migliore per tenere l’eiaculazione quando si sente che si sta per venire. Esercitatevi prima mentre vi masturbate. Per determinare meglio il momento giusto per contrarre i muscoli del perineo. Più ti eserciti, meglio sarai in grado di controllarti a letto. E quindi per soddisfare il vostro partner (il cui orgasmo di solito richiede più tempo per arrivare).

LEGGI  In che modo il diabete influenza sessualmente un uomo?

Se volete altri esercizi, potete consultare il nostro articolo dedicato.

È possibile allungare le dimensioni del pene?

Dopo la questione di come rafforzare il proprio pene, molti uomini vogliono sapere se è possibile allungarlo perché trovano il loro sesso troppo piccolo (vedi la dimensione media del pene nel mondo). In realtà, anche se ci sono interventi che permettono di guadagnare qualche centimetro, non è possibile aumentare le dimensioni del pene quando è eretto.

Alcuni uomini ricorrono alla chirurgia per fare questo. È importante capire che questa procedura ha principalmente un effetto psicologico. In effetti, è raccomandato per gli uomini che non hanno fiducia in se stessi. Bassa autostima, che può anche avere un effetto negativo sulla loro capacità di diventare duri.

Di solito, il chirurgo inietta il grasso nel pene in modo che aumenti di volume e quindi di diametro. Tuttavia, il grasso ha una sfortunata tendenza a sciogliersi, per cui questa operazione dovrà essere ripetuta più volte. Tuttavia, questa operazione funziona solo sul vostro sesso a riposo. In erezione, le sue dimensioni non si muoveranno. Dato l’investimento finanziario che ciò rappresenta, ma anche i possibili effetti collaterali post-operatori, ci si può chiedere se ne valga davvero la pena.
Alcuni integratori naturali, come l’extra maschile, e se assunti a lungo termine, possono anche aiutare a guadagnare qualche centimetro. Ma di nuovo, solo a riposo. Ma in realtà, il piacere che darete al vostro partner non dipende dalle sue dimensioni. Quindi abbiate fiducia in voi stessi!

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net