Eiaculazione precoce – Esercizi, consigli, trattamenti

L’eiaculazione precoce è un fenomeno che colpisce molti uomini, sia in Francia che a livello internazionale.

L’eiaculazione precoce o precoce si verifica quando un uomo sperimenta un disturbo della sessualità maschile. In altre parole, è un disturbo che fa sì che l’uomo eiaculi molto rapidamente… a volte anche prima della penetrazione, il che porta a situazioni molto difficili da accettare per l’uomo.

Purtroppo la definizione di eiaculazione precoce varia da persona a persona. Ve li presenteremo in un paragrafo. Poi presenteremo le persone che sono interessate da questo fenomeno, più importante di quanto si possa pensare, e continueremo a discutere le diverse cause dell’eiaculazione precoce. Infine, concluderemo con le possibili soluzioni.

Definizioni di eiaculazione precoce

L’eiaculazione precoce o l’eiaculazione precoce può essere interpretata in modo diverso nei diversi paesi e continenti. Fortunatamente, ci sono alcune cose che abbiamo in comune:

Significative conseguenze mentali e psicologiche,
Difficoltà a trattenere e controllare il punto di non ritorno,
Godimento ed eiaculazione troppo veloce. Nemmeno la moglie o il partner se l’aspettava…
L’eiaculazione precoce non è un dramma in sé. È normale che succeda quando si incontra per la prima volta una persona nuova. L’emozione è lì a testimoniare e si ha qualche difficoltà a controllarla.

Si parla di eiaculazione precoce solo quando la persona sente un disagio molto importante. Questo causerà una situazione particolarmente scomoda.

Esistono due tipi di eiaculazione precoce

I due tipi di eiaculazione precoce non devono essere mescolati. Esiste l’eiaculazione precoce primaria e l’eiaculazione precoce secondaria. Nel caso della versione primaria, si tratta di un disturbo presente in tutte le donne e i partner della vostra vita.

LEGGI  Cosa mangiare per far durare più a lungo il sesso? Il nostro consiglio

D’altra parte, la versione secondaria riguarderà solo uno o più partner commerciali. In questo caso particolare, si dovrà considerare la possibilità di trovarsi di fronte ad una malattia come la prostatite o un disturbo neurologico. La causa psicologica non può essere esclusa.

Quali uomini sono affetti da eiaculazione precoce?

Diversi studi sono stati condotti in Francia e all’estero. Si scopre che molti uomini sono colpiti dall’eiaculazione, in quanto ci sono circa il 20-30% degli uomini che soffrirebbero di eiaculazione precoce!

In alcuni casi, siamo sospettosi nei confronti degli studi. Lo vediamo su Internet o nelle persone con cui veniamo a contatto quotidianamente: molti pensano di essere un uomo descritto come un eiaculatore precoce, mentre in realtà non lo sono.

In caso di dubbio, prima di qualificarvi come tali, vi consigliamo di rivolgervi a un medico che sarà lì per parlare dei vostri disturbi.

Cosa causa l’eiaculazione precoce?

Gli ingegneri hanno fatto ricerche per molto tempo. Non è stato facile scoprire le cause dell’eiaculazione precoce. Tra disturbi psicologici, disturbi neurobiologici o iper-suscettibilità genetica, non è stato facile individuare le vere cause dell’eiaculazione precoce.

A tutt’oggi non è stata scoperta alcuna causa precisa. Vi daremo solo qualche indizio:

L’ipersensibilità del sesso e del glande,
La malattia che colpisce i neuroni, come la sclerosi multipla,
Infiammazione della prostata,
L’ipereccitabilità del sistema eiaculatorio,
L’anomalia della ghiandola tiroidea.

Quali sono i rischi di complicazioni dell’eiaculazione precoce?

Insistiamo su questo punto: non è una malattia. È solo un disturbo che è problematico, purché sia solo un imbarazzo, un disagio o un peso all’interno della sessualità della coppia.

Dovete avere una mentalità aperta e non esitare a scambiare con il vostro partner. Questo limiterà l’insorgenza di sintomi nervosi come la depressione, l’ansia o la rottura di una relazione romantica.

LEGGI  Stare in coppia e vivere senza fare l'amore: come riaccendere la fiamma con il proprio partner?

Quali sono le soluzioni per superare l’eiaculazione precoce?

Ci saranno diversi trattamenti, con cure mediche, trattamenti locali e trattamenti farmacologici.

Per scoprire qual è la soluzione migliore per voi, è meglio consultare il vostro medico curante. I farmaci possono essere prescritti quando, in altri casi, è possibile applicare un anestetico locale, che riduce l’ipersensibilità del glande e permette di sfruttare al meglio il vostro rapporto intimo.

Se avete questo disturbo sessuale, non esitate a parlarne con il vostro partner, ne uscirete solo più forti!

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Peacereporter.net