Diventare duri con il miele: le api offrono un efficace afrodisiaco naturale?

Tra lo stress della vita quotidiana e le nostre cattive abitudini alimentari, non c’è da stupirsi che la disfunzione erettile colpisca sempre più uomini! Ma, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questo non significa che le vendite di Viagra siano in aumento! In effetti, sembrerebbe che gli uomini si rivolgano più alle soluzioni naturali per combattere la disfunzione erettile. In questo articolo vedremo un noto afrodisiaco delle ricette della nonna: il miele per diventare duro.

Naturalmente, utilizzare gli alimenti che sono alla nostra portata si dimostra molto pratico. Una volta terminata la lettura, potete facilmente mettere a posto i pochi consigli che vi darò per l’uso del miele. Ma se siete alla ricerca di una soluzione davvero efficace e completa, niente batte la pillola per fare l’amore più a lungo.

A questo proposito, ci piace raccomandare Viasil perché è un valore sicuro. Questo prodotto contiene ingredienti naturali con riconosciuti poteri afrodisiaci. Inoltre, alcuni di essi si trovano nel miele, ma in quantità minore.

Tesoro, questa sostanza dorata e dolce.

Tutti abbiamo già assaggiato il miele. Questa sostanza dolce prodotta dalle api è un piatto che l’uomo consuma da almeno 40.000 anni. Va detto che il miele è particolarmente ricco di sostanze nutritive! Fornisce anche molta energia, con 310 calorie per 100 g! Per darvi un’idea, si ottengono 271 calorie in una bistecca di manzo da 100 g.

In realtà, ciò non sorprende, poiché il miele è un alimento destinato a garantire la sopravvivenza delle api durante i periodi complicati, soprattutto in inverno. Oltre all’apporto energetico, il miele è ricco di vitamine, minerali, fibre e naturalmente zucchero. Perché, come sapete, è fatto con il nettare di certi fiori. O da quella che viene chiamata melata, quando si tratta di miele prodotto dalla linfa di certi alberi, come l’abete.

LEGGI  Micro pene: caratteristiche e trattamenti

Per fare 500 g di miele, le api raccolgono più di 8.700.000 fiori e lavorano per 7.000 ore!

Il miele è stato usato fin dall’antichità per il suo sapore dolce e il suo valore nutrizionale, ma anche per abbellire la pelle e guarire le ferite. Una delle proprietà più notevoli del miele è senza dubbio il suo potere antisettico. Inoltre, durante la prima e la seconda guerra mondiale, il miele veniva utilizzato per accelerare la guarigione delle ferite dei soldati.

Oggi ci sono centinaia, anche migliaia di mieli. Il miele di lavanda è molto conosciuto, così come il miele di acacia. Ma ci sono anche mieli più esotici come il miele di litchi o quello yemenita.

Come può il miele aiutarti a diventare più duro?

Solo in Francia, consumiamo più di 40.000 tonnellate di miele all’anno! Questa sostanza dorata è parte integrante della nostra dieta e molti di noi hanno un barattolo di miele nella credenza. Ora scoprirete che può essere utilizzato anche per combattere la disfunzione erettile. Il miele per l’indurimento è un rimedio casalingo che viene usato da centinaia di anni.

Come influisce il miele sulla qualità delle erezioni?

Come probabilmente saprete, il miele è generalmente usato per il suo potere antisettico, oltre che per la bellezza della pelle. Le donne lo usano come maschera per il derma fin dall’antichità. Per quanto riguarda gli uomini, beh, lo consumano per notti movimentate per secoli! In effetti, il miele è uno degli alimenti che aiutano a prolungare il piacere. Vediamo perché.

Per cominciare, sappiate che il miele si comporta un po’ come il Viagra. Infatti, aiuta a migliorare la qualità della circolazione sanguigna nel pene. In particolare, contiene arginina. Questo aminoacido aumenta significativamente la sintesi di ossido nitrico. Il che migliora la vasodilatazione. In altre parole, il miele per l’erezione è efficace perché aiuta il pene a ingozzarsi di sangue. Si indurisce, si gonfia e si tiene insieme più facilmente.

LEGGI  Cosa si deve mangiare per fare sesso più a lungo? Cibo che aumenta la libido!

Il miele è anche usato per rendere il pene più duro perché contiene anche zinco. Forse non lo sapete, ma lo zinco è coinvolto nella produzione di testosterone! Il testosterone è l’ormone sessuale maschile per eccellenza. Tra le altre cose, regola il desiderio sessuale, l’erotismo e il vigore. Inoltre, è coinvolto nella produzione di sperma. Ciò significa che si può anche sperimentare un aumento dell’eiaculazione.

Infine, il miele è ricco di vitamine e antiossidanti. Oltre ai loro benefici generali per la salute, aiutano a prendersi cura delle migliaia di piccoli vasi sanguigni del pene.

Come posso mangiare il miele per avere un’erezione migliore?

Se volete usare il miele per migliorare l’erezione, niente di più facile. Basta consumarlo ogni giorno. Di solito viene consumato a colazione, ma si può mangiare quando si vuole. Sul pane tostato o meglio: per sostituire lo zucchero bianco che si può mettere nel tè o nel caffè.
A proposito, parlando di tè, potete approfittarne per combinarlo con un altro noto afrodisiaco: lo zenzero. Un po’ di miele con succo di zenzero per aumentare la libido al mattino!

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Peacereporter.net