Disfunzione erettile durante l’atto: origine e soluzioni

La disfunzione erettile può essere molto debilitante per molti uomini. Infatti, l’incapacità di avere un’erezione abbastanza forte da penetrare il proprio partner, o un problema di erezione morbida durante l’atto può essere molto umiliante. E portare a un circolo vizioso associando il sesso a una fonte di ansia. Il che può essere negativo per la vostra autostima quanto la vostra vita sessuale.

In realtà, questa disfunzione erettile colpisce molti più uomini di quanto si possa pensare. Spesso è associato all’invecchiamento. Questo non è falso, poiché quasi un quarto degli uomini di età superiore ai 65 anni incontra questo tipo di difficoltà. Ma il 5% degli uomini sotto i 40 anni può anche avere difficoltà ad avere un’erezione. O comunque non essere in grado di mantenere l’erezione abbastanza a lungo durante l’atto per soddisfare il partner.

Tuttavia, un problema di erezione durante l’atto non è inevitabile. Si può avere una vita sessuale appagante e soddisfacente a qualsiasi età, anche invecchiando. Ci sono infatti oggi prodotti molto buoni come Viasil che risolvono i problemi di erezione senza prescrizione medica.
Questo inizia con la comprensione della natura del vostro problema. Per trovare la soluzione migliore per la vostra situazione. Ve li presentiamo tutti in questo articolo completo.

Quali sono le cause della disfunzione erettile durante il sesso?

Avere un problema di erezione durante il sesso non è legato all’impotenza maschile. Infatti, nella maggior parte dei casi, si riesce ad avere un’erezione al mattino non appena ci si sveglia. O anche quando si guarda un porno o ci si masturba. Questo dimostra che le vostre arterie e i vostri nervi (le parti del corpo che permettono al vostro pene di diventare eretto) funzionano perfettamente. Quindi tutto è funzionale da questo lato. Quindi il problema viene da un’altra parte.

Stress: la prima causa di problemi di erezione durante la penetrazione

Se il vostro corpo funziona bene e riuscite ad avere un’erezione “da soli”, c’è un’altra ragione per cui non potete mantenere l’erezione durante la penetrazione. Se il vostro organismo non è da biasimare, allora l’origine è certamente psicologica.

E in effetti, lo stress è spesso la causa ovvia della disfunzione erettile durante il sesso. Se siete ansiosi di non soddisfare il vostro partner, o non riuscite a resistere abbastanza a lungo per dargli un orgasmo, il vostro corpo vi manderà una scarica di adrenalina.

Uno studio di veterani che soffrono di disturbi da stress post-traumatico ha scoperto che questo tipo di stress aumenta il rischio di disfunzioni sessuali di più di tre volte. Lo stress e l’ansia a lungo termine possono aumentare determinati livelli ormonali nel vostro corpo e interferire con i vostri processi corporei. Questo può anche portare ad altri problemi di salute che possono causare difficoltà erettili.

Ora, questo ormone è un po’ come la kryptonite nella tua erezione. E quando il tuo corpo lo secerne, potresti non riuscire ad avere un’erezione automaticamente. In concreto, questa scarica può essere spiegata perché siete in ansia per le vostre prestazioni. E che hai paura di non riuscire a penetrarla. Da qui l’origine del tuo esaurimento, che è mentale, non fisico.

Il problema del circolo vizioso

Il problema di questa causa mentale della vostra disfunzione erettile durante il rapporto sessuale è che può portare a un circolo vizioso. Se si è avuto un momentaneo blackout (che può essere spiegato molto semplicemente con un attacco di stanchezza, una serata eccessivamente ubriaca o una stimolazione sessuale insufficiente), può costituire un brutto precedente per la fiducia in se stessi.

LEGGI  Problemi erettili: cause e soluzioni

Lo stress è aggravato dalla pressione per farlo di nuovo. Ciò aumenterà il rischio che un altro guasto vi impedisca di soddisfare nuovamente il vostro partner. E così via.

Potreste anche temere che lei possa chiedersi, vedere che siete duri con lei quando si sveglia, o che non si senta più desiderata da voi. La paura di poterla tradire può anche aumentare la pressione sulle sue prestazioni. Il risultato: guasti ripetuti che non faranno che aggravare il problema.

Il ruolo della prostata

La prostata può anche essere la causa della disfunzione erettile durante il rapporto sessuale. Nel caso di una rottura durante la penetrazione, la causa sarebbe l’aterosclerosi. Questa degenerazione delle arterie può infatti portare a problemi di circolazione. Questi rallenteranno il flusso sanguigno e quindi impediranno di mantenere l’erezione durante l’intervento. Se le è stata asportata la prostata, potrebbe aver coinvolto i nervi. Questo vi impedirà di avere un’erezione facilmente e a lungo.

Altre cause che possono spiegare la vostra disfunzione erettile sono:

  • un livello di testosterone che è troppo basso; in questo caso, è possibile prendere integratori particolarmente efficaci come Testo Ultra per aumentare il livello.
    Ipertensione: L’ipertensione arteriosa può contribuire alla disfunzione erettile. Alcuni dei farmaci utilizzati per il trattamento dell’ipertensione possono anche causare difficoltà erettili. Secondo gli autori di uno studio, circa il 30% degli uomini con ipertensione aveva anche difficoltà erettili (fonte: New Insights Into Hypertension-Associated Erectile Dysfunction).
  • Diabete: per avere un’erezione, gli uomini hanno bisogno di vasi sanguigni, nervi e ormoni maschili sani. Devono anche avere desiderio ed essere stimolati sessualmente. Il diabete può danneggiare i vasi sanguigni e i nervi che controllano l’erezione. Conseguenze: anche se si hanno quantità normali di ormoni maschili e si vuole fare sesso, si può non essere in grado di raggiungere un’erezione stabile. D’altra parte, se si soffre di diabete ma si adotta uno stile di vita più sano, è possibile ridurre i sintomi del diabete e migliorare la propria salute sessuale, come spiegato in questo studio del 2014 “Diabete e disfunzioni sessuali: prospettive attuali”).
  • sclerosi multipla (fonte: Sclerosi multipla e disfunzioni sessuali);
  • problemi vascolari;
  • l’assunzione di farmaci antidepressivi come antidepressivi e ansiolitici (fonte: disfunzioni sessuali associate agli antidepressivi: impatto, effetti e trattamento).

Attenzione, però, perché queste cause fisiologiche devono essere studiate solo se si hanno difficoltà ricorrenti a raggiungere l’erezione. Non solo un problema di erezione durante il sesso. Altrimenti, sarà un’origine psicologica.

Soluzioni per la disfunzione erettile durante il rapporto sessuale

Una volta scoperte le cause di una disfunzione erettile durante il rapporto sessuale, il passo successivo è quello di trovare soluzioni che possano aiutare.

Contattate il vostro partner

Se l’origine del problema di erezione durante l’atto è mentale, la prima soluzione è la comunicazione. La prima persona con cui devi parlare è un medico. Può aiutarvi a chiarire la vostra diagnosi. E dovrà prescrivervi un trattamento orale, se questa è la soluzione che volete usare.

Dovreste anche poterne discutere con il vostro partner. In effetti, potrebbe anche soffrire della vostra disfunzione erettile. E immaginate che ne sia direttamente responsabile. Anche se si può essere enormemente frustrati dalla situazione e provare vergogna, è essenziale non evitare l’argomento.

In effetti, il vostro partner può essere un prezioso alleato per aiutarvi a superare questa difficoltà. Non solo rassicurandovi sulle vostre prestazioni e aiutandovi a ritrovare la fiducia in voi stessi. Ma anche mostrandovi come soddisfarla in un altro modo, senza il vostro sesso (con la lingua, con le dita). Questo dovrebbe alleggerire la pressione di un’erezione dura e lunga. Si possono anche scoprire nuove sensazioni.

LEGGI  Eiaculazione sbavante: comprendere questo disturbo eiaculatorio

In ogni caso, siate aperti alla discussione e onesti con il vostro partner. Questo è il modo migliore per agire sulla causa principale del vostro problema di erezione durante il sesso: lo stress!

Prendetevi una pausa

Prendere una pausa dal sesso (soprattutto dal sesso penetrativo) può essere un’altra opzione. Infatti, gli studi hanno dimostrato che evitare la penetrazione per almeno 2 o 3 settimane aiuterebbe ad alleviare lo stress.

Fate anche delle pause durante l’atto se sentite che lo stress inizia ad accumularsi. Per fare questo, ritardare la penetrazione e soffermarsi sui preliminari per darsi il tempo di essere sufficientemente calmi ed emozionati.

Moltiplicare i preliminari

Carezze, baci, parole sensuali… moltiplicano tutti gli stimoli che aumentano il desiderio e raggiungono uno stato di eccitazione.

Trattamenti farmacologici

Alcuni trattamenti medici possono essere interessanti per la vostra disfunzione erettile durante l’intervento. Ci sono molte pillole per l’erezione sul mercato, ma non tutte sono uguali. Potresti voler prendere in considerazione un trattamento orale senza prescrizione medica come Male Extra che aumenta la tua libido e ti permette di godere di un’erezione più a lungo. O farmaci come Viagra, Cialis o Levitra, che sono disponibili solo su prescrizione medica.

Fate attenzione, perché hanno bisogno di essere stimolati sessualmente ad agire. Ma permettono di avere un’erezione per un periodo di tempo più lungo. E ridurre il tempo di latenza tra una tua erezione e l’altra. Si tratta di scatti temporanei che vi permetteranno di avere diverse segnalazioni di successo. E quindi per ritrovare la fiducia in voi.

Questo non ridurrà del tutto il vostro problema di stress. Ma vi permetterà comunque di superare i vostri momentanei crolli. Tuttavia, attenzione alle controindicazioni e ai rischi di effetti collaterali che questi trattamenti presentano.

Da parte mia, la scoperta di Viasil ha cambiato un bel po’ di cose, come spiego più dettagliatamente qui, non mi aspettavo molto quando ho scoperto l’effetto che particolari ingredienti potevano avere nella risoluzione dei problemi erettili. Inoltre vi ricordo che al momento Viasil è in vendita flash con sconti fino al 50%.

Cambia le tue abitudini

Alcuni cambiamenti nella vostra vita quotidiana possono anche aiutarvi a migliorare le vostre prestazioni sessuali. A partire dalla vostra dieta. Il sovrappeso e i livelli elevati di colesterolo possono impedire di mantenere l’erezione più a lungo. Una dieta sana per il cuore può anche migliorare la circolazione sanguigna in tutto il corpo, compreso il pene. Provate a ridurre i grassi e gli zuccheri e aggiungete più frutta e verdura alla vostra dieta. Il raggiungimento di un peso sano può aiutare a migliorare la disfunzione erettile.

Secondo lo studio del Massachusetts sull’invecchiamento maschile, esiste un legame diretto tra dieta e difficoltà erettili. Gli uomini dello studio che hanno mangiato molta frutta, verdura e cereali integrali, e che hanno evitato la carne rossa e i cereali lavorati, hanno avuto meno probabilità di avere difficoltà erettili (fonte: Impotenza e i suoi correlati medici e psicosociali: risultati dello studio sull’invecchiamento maschile del Massachusetts).

Smettete anche di pensare all’alcol come a un buon afrodisiaco. Non solo questo può essere controproducente se si assumono stimolanti sessuali, ma, cosa ancora più importante, l’alcol può ridurre la capacità di avere un’erezione. Spiegazioni : L’alcol influisce su tutte le parti del corpo responsabili di una buona erezione. Abbassa i livelli di ormoni, compreso il testosterone, e danneggia le cellule dei testicoli e delle gonadi. Anche un lieve danno può impedire di ottenere o mantenere l’erezione.

LEGGI  5 modi efficaci per non avere più erezioni facilmente

Se fumi, cerca di smettere. Secondo uno studio, gli uomini che fumano sigarette hanno un rischio molto più elevato di soffrire di disfunzione erettile. Le persone che smettono di fumare hanno maggiori probabilità di sperimentare una diminuzione della disfunzione erettile rispetto a quelle che continuano a fumare (fonte: Do Cigarette Smokers With Erectile Dysfunction Benefit From Stopping: A Prospective Study).

Riprendete anche l’esercizio fisico se siete stati inattivi per troppo tempo. Iniziate con un allenamento cardio o con i pesi per 20-30 minuti al giorno. Questo vi aiuterà ad essere più energici e meno stressati. L’esercizio fisico è anche un ottimo modo per abbassare la pressione sanguigna e migliorare la circolazione (fonte: Physical Activity to Improve Erectile Function: A Systematic Review of Intervention Studies).

Affidarsi a soluzioni naturali

Alcuni alimenti come frutta e verdura possono avere effetti sorprendenti sulle erezioni. Quindi non esitate a mangiare zenzero, aglio o succo di barbabietola, vasodilatatori naturali che migliorano la circolazione sanguigna, forniscono energia e possono prevenire alcune malattie che possono portare alla disfunzione erettile.

Il melograno è molto ricco di polifenoli, antiossidanti e nitrati, che sono potenti vasodilatatori. Uno studio condotto su 19 persone attive ha dimostrato che il consumo di 1000 mg di estratto di melograno 30 minuti prima dell’allenamento aumenta il flusso sanguigno, il diametro dei vasi sanguigni e le prestazioni durante l’esercizio (fonte: Gli effetti dell’estratto di melograno sul flusso sanguigno e sul tempo di corsa fino all’esaurimento).

Secondo alcuni studi, l’aglio – soprattutto i suoi composti solforati, tra cui l’allicina – può migliorare il flusso sanguigno ai tessuti e abbassare la pressione sanguigna rilassando i vasi sanguigni.

Studi sull’uomo e sugli animali hanno dimostrato che lo zenzero riduce la pressione alta, che ha un impatto negativo sulla circolazione sanguigna (fonte: 133: L’EFFETTO DI ZINGIBRA UFFICIALE (GINGER) SULL’IPERTENSIONE; UNA REVISIONE SISTEMATICA DI PROVE CONTROLLATE A CASO).

Consultare un sessuologo

Se lo stress è la causa dei vostri problemi erettili, consultare un sessuologo è una buona soluzione. Oltre a prendere di mira i vari fattori che possono portare ad un aumento dell’ansia, può suggerire un piano terapeutico per aiutarvi a sentirvi meglio dal punto di vista sessuale. La terapia di coppia è anche una buona idea per migliorare la comunicazione tra voi e quindi la qualità del vostro rapporto.

Le conseguenze di una disfunzione erettile

La disfunzione erettile non è priva di conseguenze per gli uomini e le coppie:

Un colpo all’ego: se molti uomini decidono di non parlare delle loro disfunzioni erettili, queste disfunzioni hanno conseguenze negative (perdita di fiducia in se stessi, problemi di ego…). Se il problema si risolve rapidamente, gli uomini di solito si riprendono in fretta.
Sbalzi d’umore: se la disfunzione erettile persiste, l’uomo può diventare irritabile, chiudersi in se stesso e prendere la minima nota come un attacco personale. Per una coppia, tutto questo porta molto spesso a una separazione.
Insoddisfazione femminile: Di fronte a un uomo incapace di darle piacere, una donna può sentirsi frustrata. E se il problema persiste, potrebbe trovare conforto altrove…
Se soffrite di disfunzione erettile, è quindi importante reagire rapidamente per evitare che questo disturbo diventi una tara nella vostra vita ed evitare la separazione dal vostro partner.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net