Atrofia peniena: cosa si può fare per combattere la retrazione peniena?

Gli uomini e i loro peni, è una bella storia! Questo è un po’ normale, ma è comunque un simbolo di virilità, forza e piaceri carnali. Ma tutti questi simboli sono molto per un pene e spesso ci troviamo a dubitare della nostra cara appendice. Così misuriamo, confrontiamo e conosciamo tutti i tipi di disfunzioni: il pene è troppo piccolo? È troppo curvo (anche contorto)? Ho un sesso deforme?

In breve, può diventare rapidamente un’ossessione. Ma tra tutti i complessi, è quello delle dimensioni del cortile che vince tutti i voti. Così, quando sentiamo parlare di atrofia peniena, un piccolo brivido ci corre lungo la spina dorsale. Il pene che si ritrae, cos’è esattamente?

Niente panico, ve lo dico subito: ci sono soluzioni efficaci. Vedremo insieme che ce ne sono anche un bel po’. Tra questi, ad esempio, c’è il Membro XXL, un integratore alimentare naturale che può aumentare le dimensioni del pene in pochi mesi. Si può anche guadagnare fino a 9 cm in più.

Atrofia del pene: cos’è?

Come suggerisce il nome, l’atrofia del pene è una diminuzione delle dimensioni e del volume del pene. Tutti gli uomini soffrono di atrofia peniena transitoria: quando fa freddo, a contatto con l’acqua o quando sono stressati. È perfettamente normale e non c’è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, in alcuni casi, l’atrofia del pene non è temporanea… Le dimensioni del pene inevitabilmente diminuiscono.

Come vedremo più avanti, ci sono diverse spiegazioni per questo fenomeno. Qualunque cosa sia, sappiate che in genere non ci sono ripercussioni sulla salute. Tuttavia, se avete dei dubbi, nulla vi impedisce di consultare un medico. Questo tipo di consultazione è perfettamente legittimo. Quando si tratta di peni, prevenire è meglio che curare!

LEGGI  Qual è il miglior vasodilatatore naturale: il nostro top 20

Tuttavia, attenzione a non confondere l’atrofia peniena con l’avere un pene piccolo o addirittura un micropene. L’atrofia del pene è un’evoluzione delle dimensioni del pene che diminuisce nel tempo. Mentre i piccoli o micropeni sono condizioni determinate dalla nascita che saranno confermate alla pubertà. Se avete dei dubbi sulle dimensioni del vostro pene, vi consiglio di leggere il nostro articolo sull’argomento: qual è la dimensione media del pene. Infine, dovete sapere che l’erezione media è di 13,5 cm. I micropeni, invece, riguardano solo il 3% della popolazione: si tratta di peni le cui dimensioni non superano i 7 cm di erezione.

Quali sono le cause dell’atrofia peniena?

Come dicevo, se sentite (o avete misurato il vostro pene) che il vostro pene è più corto, può essere atrofia del pene. Esaminiamo le possibili cause.

La vecchiaia provoca l’atrofia del pene…

Nella stragrande maggioranza dei casi, l’atrofia peniena è semplicemente legata alla vecchiaia. Alcuni uomini notano che il loro pene perde lunghezza già all’età di 40 anni, mentre altri fanno questa osservazione tra i 60 e i 70 anni. In generale, nel corso degli anni il pene perde tra 1 e 1,5 cm. Probabilmente preferiremmo che gli anni si attenessero alla comparsa delle rughe, ma cosa volete… È un fenomeno normale legato a diversi fattori:

Diminuita la produzione di testosterone. Ormone maschile per eccellenza, determina, tra l’altro, la dimensione del sesso maschile Purtroppo, con il tempo, il corpo tende ad abbassare la sua produzione. Ecco perché, a una certa età, gli uomini sperimentano una piccola diminuzione della libido. A volte questo è accompagnato da atrofia peniena.

Diminuita produzione di collagene ed elastina. Come sapete, quando è eretto, la pelle del nostro pene si allunga e l’epidermide è particolarmente elastica. Questo, grazie a due ormoni: collagene ed elastina. Con l’età, le cellule del nostro derma si degradano e perdono le loro proprietà. Il pene assume un aspetto rugoso e può anche perdere lunghezza.

LEGGI  Il miglior afrodisiaco per il bendaggio: il nostro confronto completo

Scarsa circolazione sanguigna. Un altro fattore che gioca un ruolo nella dimensione del pene è il sangue che scorre nel pene. Con l’età, la circolazione sanguigna tende a deteriorarsi e con essa le dimensioni del pene.

Mancanza di sesso.

A volte l’atrofia del pene può essere spiegata dalla mancanza di rapporti sessuali. In realtà: per i lunghi periodi senza un’erezione. Se non si ricorda l’ultima volta che ha avuto un’erezione, può essere la causa della retrazione del pene. Rallegratevi, masturbatevi più spesso o fatevi un massaggio al pene ogni tanto e tutto tornerà in ordine!

Disfunzione erettile.

Infine, l’ultima causa possibile: la disfunzione erettile. A volte abbiamo l’impressione che il nostro pene si sia rimpicciolito, ma in realtà, è piuttosto che l’erezione non è ottimale. Non preoccuparti, ci sono molti uomini che soffrono di erezioni molli o impotenza. Non saresti un caso speciale. L’erezione maschile è estremamente suscettibile: stress, dieta, stile di vita … Le cause della disfunzione erettile sono numerose e non sempre evidenti. Una cosa è certa, non ha niente a che vedere con la tua virilità. È solo un segno che bisogna ripensare il proprio stile di vita. Inoltre, la disfunzione erettile è raramente un sintomo di una malattia. Ciò significa che è una condizione completamente reversibile.

Come combattere contro la retrazione del pene?

Membro XXL

Come ho commentato all’inizio dell’articolo, se si soffre di atrofia peniena, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Ci sono soluzioni. In particolare, ce n’è una che vi presento come priorità perché sarà efficace, qualunque sia la causa del vostro restringimento penieno. Inoltre, è un metodo naturale al 100% che non avrà un impatto negativo sulla vostra salute.

LEGGI  Sei un pene di carne o un pene di sangue?

Questo è il membro XXL. Si tratta di un integratore alimentare che contiene diversi estratti vegetali tra cui: ginseng, fieno greco, pepe nero, zafferano. Così come alcuni aminoacidi come la L-Arginina. Migliorano la circolazione sanguigna e quindi la qualità delle erezioni, ma anche le dimensioni del pene. Alcuni ingredienti anche aumentare la produzione di testosterone. Infatti, secondo il produttore, il Membro XXL permette di guadagnare fino a 9 cm in pochi mesi. E come bonus, sappiate che questo integratore alimentare aumenta la libido! Che non è mai troppo! Abbiamo scritto un articolo dettagliato su questo prodotto, vi consiglio di dargli un’occhiata, troverete molte informazioni: Membro XXL, la nostra opinione

Estensori per il pene

Infine, per chi non ama le capsule, bisogna sapere che esiste un modo meccanico per aumentare le dimensioni del pene. Questi sono estensori del pene. Grazie a questa soluzione è possibile guadagnare diversi centimetri. I dispositivi variano un po’ a seconda del produttore, ma, più o meno, si tratta di un piccolo dispositivo che viene indossato invisibilmente sotto i vestiti e tira il pene. Infatti, il vostro pene è tenuto in estensione, il che lo fa allungare gradualmente. Tuttavia, si prega di notare che questa soluzione non avrà alcun impatto sulla vostra libido o sulla qualità delle vostre erezioni.

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net