Aspermia: tutto quello che c’è da sapere sull’eiaculazione senza sperma o sulla cosiddetta eiaculazione retrograda

La vita sessuale dell’uomo è piena di insidie e di dubbi. Quando non è la dimensione del pene a preoccupare, è la diversa disfunzione erettile. E quando tutto sembra funzionare normalmente, a volte è l’eiaculazione a causare problemi. Si chiama aspersione, aneiaculazione o orgasmo secco, ma comunque lo si chiami, l’eiaculazione senza sperma è un disturbo che colpisce molti uomini ma non è ben noto.
Tuttavia, saper riconoscere per curare questa disfunzione sessuale è importante, soprattutto se si è alla ricerca di un bambino. L’Asperger è una delle cause dell’infertilità e a volte può portare ad altri disturbi, come la diminuzione della libido.

Come funziona la normale eiaculazione?

Ma prima di parlare più specificamente dell’aspermia, diamo un’occhiata a come funziona la normale eiaculazione. Come sapete, per poter eiaculare, il pene deve essere eretto. Il meccanismo dell’erezione è semplice: un’eccitazione innesca un messaggio nervoso che a sua volta innesca un aumento dell’afflusso di sangue al pene. Il pene si gola con il sangue, si raddrizza e si indurisce: è eretto. Rimane in questo stato per una media di 20 minuti, tranne nel caso particolare dell’eiaculazione precoce. Durante l’atto sessuale, il corpo inizia il processo di eiaculazione. Questo processo si svolge in due fasi:

  • L’emissione: la stimolazione del pene provoca tutta una serie di messaggi nervosi che provocano la produzione di sperma. Questo avviene contemporaneamente nella prostata e nelle vescicole seminali. In pochi minuti, tutti i componenti della miscela di sperma si mescolano e si trovano nell’uretra posteriore.
  • Espulsione: quando il piacere è all’apice, il muscolo perineale si contrae e lo sperma viene espulso dal pene attraverso il meato uretrale. Lo sperma prende così la stessa strada dell’urina. Lo sfintere striato impedisce il passaggio simultaneo di entrambi i fluidi.

In generale, la quantità di sperma eiaculato varia tra 1,5 e 4,4 ml. Si tratta di circa un cucchiaino. Contiene, ovviamente, sperma, ma anche un intero cocktail di sostanze nutritive per garantire la loro sopravvivenza.

Aspermia, aneiaculazione o orgasmo secco: quali sono i diversi sintomi?

La diagnosi di aspermia è relativamente facile. Infatti, tutti gli uomini che eiaculato meno di 0,5 ml sono affetti da aneiaculazione. Ma da quel momento in poi i sintomi variano da un uomo all’altro. In effetti, ci sono diversi casi di aspermia.

  • Alcuni uomini incontrano questo problema solo durante il rapporto sessuale. In altre parole, quando si masturbano, la quantità di sperma eiaculato è del tutto normale.
  • Altri soffrono di aspermia totale: con il partner o da soli, l’eiaculazione avviene senza sperma.
  • Infine, l’orgasmo è spesso associato all’eiaculazione, anche se fisicamente questi due fenomeni non sono collegati. Così, alcuni uomini sperimenteranno quello che viene chiamato un orgasmo secco: arrivano, senza eiaculare. Questo è molto diverso dall’anorgasmia, dove l’uomo eiacula senza avere un orgasmo.
  • Alcuni uomini soffrono di un altro tipo di disturbo dell’eiaculazione. Spesso viene classificato come sintomo di aspermia, ma è un disturbo a sé stante. Si chiama eiaculazione sbavante. In questo caso, lo sperma viene espulso in quantità normale, ma senza forza.
  • Come avrete capito, l’aspermia può manifestarsi in modi diversi. L’unico comune denominatore è l’assenza di sperma durante l’eiaculazione. Come vedremo subito, le cause possono essere sia psichiche che fisiche. Si consiglia quindi di consultare un medico se si verificano aspermia prolungata.
LEGGI  Goviril: la nostra opinione e l'opinione degli utenti

Aspermia: cosa provoca un’eiaculazione senza sperma?

Ci sono due forme di aspermia. Nel primo caso, l’uomo sperimenta eiaculazioni senza sperma fin dall’inizio della sua vita sessuale. Nel secondo caso, invece, il fenomeno è apparso da un momento preciso e sembra aver preso piede nel lungo periodo. Qualunque sia la forma di aspermia, le cause possono essere di origine fisica o psicologica.

Eiaculazione retrograda

Il caso più comune che spiega un’eiaculazione senza sperma è certamente l’eiaculazione retrograda. Come suggerisce il nome, si tratta di un’eiaculazione durante la quale lo sperma, invece di essere espulso attraverso il meato uretrale alla fine del pene, prende la via opposta e viene inviato all’indietro verso la vescica. La causa di questa disfunzione è un blocco dell’uretra o un’anomalia dello sfintere striato.

In questo caso, il paziente lamenta un volume di sperma insolitamente basso, nonostante gli orgasmi. In rari casi, l’eiaculazione retrograda è causata dalla pratica cosciente dell’eiaculazione (la pratica orientale di provocare l’orgasmo senza eiaculazione). Il più delle volte questo tipo di aspermia si verifica dopo un intervento chirurgico ai genitali o è causata dall’assunzione di alcuni farmaci.

Per determinare la causa dell’aspermia, il medico prescriverà un esame delle urine. Se si trovano tracce di sperma, è molto probabile che si tratti di un caso di eiaculazione retrograda. Va notato che le disfunzioni dello sfintere non sono rare, ad esempio, causano lo sperma giallo.

Carenza nel processo di produzione dello sperma

L’altra causa fisica che può spiegare un caso di aspermia è che c’è un problema nella produzione di sperma. Come sapete, la produzione di sperma dipende da diversi fattori.

  • Il funzionamento della ghiandola prostatica. Una parte dello sperma viene prodotta in questo organo e la sua infiammazione può alterare la produzione. La prostatite può essere cronica o acuta, ed è spesso un’infezione che può essere trattata con antibiotici. Questa infezione può essere rilevata con il test di Meares e Stamey.
  • Un livello di testosterone anormalmente basso. Il testosterone è l’ormone sessuale maschile che provoca, tra l’altro, la produzione di sperma. In generale, più alto è il livello di testosterone, maggiore è il volume di sperma prodotto. Con l’età, è normale che la produzione di testosterone diminuisce. Lo stress o la depressione causano anche una diminuzione della produzione di testosterone. Infine, alcuni farmaci possono anche influenzare la produzione di questo ormone. La maggior parte delle volte se l’aspermia è causata da una mancanza di testosterone, il paziente sperimenta anche una diminuzione della libido.
LEGGI  Eiaculazione precoce: cause e soluzioni

Fattori psicologici dell’aspermia.

Tutte le disfunzioni sessuali possono avere una fonte psicologica. Aspermia non fa eccezione. Se l’aspermia è presente dall’inizio dell’attività sessuale, il paziente può aver subito un trauma. L’abuso sessuale, l’immagine degradante della sessualità o l’omosessualità repressa possono causare un blocco profondo. Nel caso dell’anafrodisia, ad esempio, il desiderio sessuale viene represso. Nel caso dell’aspermia, si tratta dell’eiaculazione dello sperma. Molto spesso questo sintomo si combina con l’incapacità di venire. Tuttavia, la maggior parte delle volte la forma primaria delle aspermias si spiega con cause fisiche.

Il caso di aspermia secondaria, invece, è spesso causato dall’ambiente relazionale del paziente. La tensione e lo stress all’interno della coppia possono essere la causa dell’eiaculazione senza sperma. Inoltre, le persone depresse o che lavorano troppo sono soggette a questo tipo di disfunzioni.

È possibile aumentare il volume dello sperma?

A seconda della forma dell’aspermia e soprattutto della causa, esistono diverse soluzioni. Per adattare il trattamento, vi consiglio di consultare il vostro medico. Sarà in grado di prescrivere tutti gli esami necessari per determinare la causa della vostra aspermia.

  • Trattamento con testosterone: Se l’aspermia è causata da una bassa produzione di sperma, il medico può prescrivere un trattamento ormonale. Si noti che esistono anche trattamenti naturali a base di erbe come il Testo Ultra.
  • Cura psicologica: la maggior parte delle volte, alla persona che soffre di aspermia viene consigliato di consultare uno specialista. Consultare un terapeuta o un sessuologo può essere utile per diversi aspetti. Innanzitutto perché, come abbiamo visto, l’aspermia può essere causata da traumi o depressione. In secondo luogo, perché l’aspermia può anche causare disturbi dell’eiaculazione, come l’impotenza. In ogni caso, è importante che parliate di questo disturbo. Sia che si tratti del vostro partner, del vostro medico o del vostro specialista.
  • Chirurgia: se il problema è fisico, la chirurgia può essere eseguita sul tratto genitale.
  • Infine, è possibile aumentare il volume dello sperma incoraggiando il consumo di alcuni alimenti. Infatti, alcuni nutrienti possono contribuire a promuovere la produzione di testosterone, soprattutto la produzione di sperma, come lo zinco nelle ostriche, gli antiossidanti che si trovano nella frutta o la vitamina B9 nei cereali. Inoltre, assicuratevi di seguire una dieta sana e varia. Combinando alcuni cibi, la pratica di uno sport e una buona notte di sonno, è possibile anche avere un’eiaculazione abbondante!

Jean-Michel COHEN

Jean-Michel è stato un giornalista sanitario di Medisite per 6 anni, prima di entrare nella redazione di peacereporter.net nell'aprile 2020, come responsabile della sezione salute, psico e sesso. È laureato al Centre de Formation et de Perfectionnement des Journalistes (CFPJ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Peacereporter.net